Doppio Quinto

Il doppio quinto è un opzione che viene proposta in alcuni casi particolari nei quali sia già esistente un pignoramento gravante sulla busta paga di colui che richiede il prestito. Si ha una rata mensile che viene calcolata semplicemente sul netto dello stipendio mensile, che è la differenza tra i cosiddetti due quinti dello stipendio e la quota che invece è stato colpita dal pignoramento. Per le altre caratteristiche è invece uguale al prestito con cessione del quinto dello stipendio, ossia è a firma unica non necessitando di firme di avvallo o che ne diano una garanzia, non richiede quindi nemmeno garanzie personali se si esclude la busta paga che è ovviamente necessaria.

Questo tipo di finanziamento può essere anche definito a lungo termine visto che si può estendere dai 24 ai 120 mesi di durata nel suo periodo di ammortamento, per essere accettato non si necessita di richiederlo per un dato scopo, quindi non sono necessari alcuni preventivi sulla varie spese che si andranno ad effettuare. La rata che verrà rimborsata sarà tolta direttamente dalla busta paga di colui che lo richiede, ogni mese fino ad estinzione dello stesso debito. Questa azione viene fatta direttamente dall’Amministrazione del Personale dell’azienda nella quale lavora il dipendente che ha richiesto il prestito.

Online potrete trovare molte opportunità per avere un buon preventivo inerente alle varie possibilità che si possono avere e ai diversi tassi di interesse a seconda del tipo di piano di ammortamento che si vada a scegliere. Possono trarne beneficio sia i dipendenti privati che quelli pubblici. Siamo di fronte ad una forma di finanziamento che offre la opportunità a molti di usufruire di un prestito anche di notevole entità visto che la rata per il rimborso viene calcolata in base ai 2/5 dello stipendio di chi lo richiede.

Leave a Reply

*